Calvi: il sindaco Rocco diffida l’Alto Calore per la sospensione del servizio idrico

pubblicato da entroterra.org il giorno 6 luglio 2011


luglio 6, 2011

Il sindaco di Calvi, Armando Rocco, ha diffidato la Alto Calore s.p.A., ente erogatore del servizio idrico. La società avrebbe sospeso il servizio idrico in modo “arbitrario e in orari non concordati”.
Nella missiva il sindaco ha precisato quanto segue: “Faccio seguito ai numerosi contatti verbali intercorsi, per informarvi delle lamentele che quotidianamente pervengono al Comune di Calvi da parte dei cittadini, a causa della sospensione del servizio di erogazione dell’acqua già a partire dalle ore 17.
Mi vedo, dunque, costretto a ricordarvi che, con vostra nota prot. n. 8417 del 25/06/2011, nell’informarci della sospensione del servizio idrico, vi siete impegnati a garantire l’erogazione dell’acqua tutti i giorni dalle 6 alle 22.
Appare superfluo evidenziare che la situazione attuale, oltre a determinare un grave disservizio alla cittadinanza in un servizio pubblico essenziale, è fonte, in alcuni casi di veri e propri danni (vedesi attività commerciali), dei quali sin da ora devo ritenervi responsabili.
Alla luce di quanto innanzi esposto, vi invito e vi diffido, immediatamente e senz’indugio, ad intraprendere tutte le iniziative in vostro potere al fine di garantire l’erogazione del servizio idrico nelle fasce da voi stessi indicate (nella citata nota), ossia tutti i giorni dalle ore 6:00 alle ore 22:00, significandovi che in caso contrario, mi vedrò costretto ad intraprendere ogni azione, tanto in sede civile quanto in sede penale, utile a tutelare gli interessi della collettività da me rappresentata”.

<!– –>