Benevento si prepara a sposare il servizio “Bike sharing”

pubblicato da entroterra.org il giorno 5 luglio 2011


luglio 5, 2011

Il Comune di Benevento sta adottando una serie di iniziative per agevolare la vita degli studenti universitari. Tra queste la creazione di una “Agenzie casa” per far incontrare il mondo dell’offerta e della domanda di alloggi e il servizio gratuito di bike-sharing. Si tratta della possibilità di utilizzare delle biciclette con pedalata assistita, prelevandole e depositandole presso alcuni punti della città.
L’assessore all’Università, Luigi Scarinzi, e l’assessore alla Mobilità, Rosario Guerra, hanno rilasciato in merito la seguente dichiarazione:
“Ringraziamo i partner pubblici e privati, nonché gli sponsor, che hanno aderito al progetto “Bed & Bike”, redatto ai sensi dell’avviso pubblico emanato dall’Anci in data 5 maggio 2011, con il quale i Comuni erano invitati a presentare proposte per il finanziamento di progetti aventi ad oggetto servizi a favore degli studenti universitari. Il progetto in questione mira a realizzare un servizio di E-bike sharing, ovvero di condivisione di biciclette a pedalata assistita, gratuito, con la creazione di punti di stazionamento e ricarica dotati di pensiline fotovoltaiche, panchine e tavoli per la sosta ed Hotspot Wi-Fi per la connessione gratuita ad internet.
La presenza di studenti fuori sede e la volontà di incentivare la presenza di ulteriori studenti provenienti da altre sedi scolastiche, induce anche a proporre azioni per il calmieramento delle spese per l’affitto e l’istituzione di una “Agenzie casa” per favorire l’incontro tra domanda e offerta di alloggio. L’intervento mira complessivamente a realizzare un duplice obiettivo: risolvere il problema degli spostamenti da e per le sedi universitarie e gli hub di collegamento (stazione ferroviaria, di bus, ecc.), risolvere il problema degli alloggi attraverso il calmieramento dei costi di fitto e, in termini più generali, educare i ragazzi alla sostenibilità ed alla condivisione”.
Nell’iniziativa sono coinvolti, in qualità di partner, l’Università degli Studi del Sannio, l’Associazione Sindacale Piccoli Proprietari Immobiliari (Asppi), il Sindacato Inquilini Casa e Territorio (Sicet), il Sindacato Unitario Nazionale Inquilini ed Assegnatari (Sunia), l’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario di Benevento (Adisu), l’Associazione Universitaria Cusas, il Laboratorio Craet soc. cop., Imeva spa ed Elettrosannio s.n.c