pubblicato da Nicola Clemente il giorno 20 dicembre 2012


dicembre 20, 2012

EnergoClub Onlus, associazione trevigiana che opera su tutto il territorio nazionale con l’obiettivo di promuovere la riconversione energetica dalle fonti fossili alle rinnovabili, ha deciso di puntare dritto sulla Campania e in particolare su Napoli per avviare la nuova campagna informativa sull’ “Autonomia energetica al 100%” per le famiglie.

Dal gennaio 2013, l’associazione. che annovera oltre 3.500 iscritti, ha in previsione, infatti, di organizzare un ciclo di serate informative, dedicate al fotovoltaico, all’efficienza energetica e alla mobilità sostenibile in Campania, dopo il successo ottenuto soprattutto nel centro-nord Italia.

Dal 2008 ad oggi EnergoClub Onlus ha offerto consulenza a oltre 3.000 famiglie determinando la realizzazione di oltre 1.300 impianti FV per un totale di 6 MW di potenza installata, garantendo una riduzione delle emissioni che supera mediamente le 80.000 t/CO2 all’anno.

EnergoClub Onlus, con il progetto Soleinrete, nato per supportare famiglie e piccole imprese nelle decisioni di acquisto del proprio impianto fotovoltaico e degli impianti per la produzione di acqua calda sanitaria, offre alle famiglie la possibilità di usufruire di un servizio di orientamento e consulenza tecnica, super partes e trasparente, ottimizzando la qualità del servizio chiavi in mano, il risparmio economico e l’assistenza pre e post installazione.

A tal riguardo abbiamo intervistato Gianfranco Padovan, presidente di EnergoClub:

Cosa  ha spinto EnergoClub a scegliere la Campania e in particolare Napoli per l’avvio delle  Campagne informative sull’energia pulita e sulla mobilità sostenibile?

L’aria di Napoli, come quella di altre metropoli, ha bisogno di essere bonificata dalle polveri da traffico e dalla produzione di energia da fonti fossili. Il nostro obiettivo è infatti, convertire l’attuale sistema energetico entro 30 anni, puntando sulle rinnovabili.

Come?

Aiutando le famiglie a dotarsi di un impianto fotovoltaico organizzando l’acquisto tramite gruppi di acquisto, facendo ricorso ai fornitori chiavi in mano locali da noi qualificati, fornendo assistenza e supporto per dare chiarimenti sulle migliori soluzioni da adottare per gli edifici domestici idonei”.

Quali sono i risultati raggiunti da EnergoClub con il progetto Soleinrete?

Abbiamo avuto più di 6.000 adesioni per i vari sistemi energetici: impianti fotovoltaici, pompe di calore per acqua calda sanitaria, solare termico, piani di cottura d induzione, veicoli elettrici.Per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici in esercizio o in fase di realizzazione, tramite SoleinRete, posso dire che fino adesso sono 1.400, per una potenza di oltre 6.000 kWp, evitando importazioni di petrolio per 1.200 tep/anno, evitando emissioni di CO2 pari a 3.500 t all’anno riducendo l’inquinamento da polveri di 270 kg all’anno, creando lavoro per 300 persone in due anni. In realtà sono oltre 2.000 gli impianti/famiglie che, dal 2008, hanno realizzato tramite i gruppi di acquisto EnergoClub.

Cosa ci può dire del tour elettrico nazionale “acqua, terra e cielo”, organizzato dalla vostra associazione nella primavera del 2013?

Stiamo raccogliendo le adesioni da parte degli operatori della filiera elettrica, ci saranno tutti i tipi di mezzi elettrici già in commercio. Sarà possibile acquistare direttamente dai produttori tramite un’offerta “Tour”. Chi pensa di essere un anello della filiera elettrica è pregato di contattarci per essere informato sulle iniziative della Svolta Elettrica